L'attività nell'ambito dell'immigrazione prende avvio a partire dall'anno 2003. Inizia con la collaborazione con il Comune di Gaeta e nel tempo si estende ad altri partner istituzionali e associazioni quali Provincia di Latina, Comune di Formia, Caritas Diocesana di Gaeta, Croce Rossa Italiana, Associazione Insieme Immigrati in Italia. La Fondazione è presente inoltre al tavolo del Consiglio Territoriale per l' immigrazione della Prefettura di Latina. Le attività realizzate nell'ambito delle diverse progettualità hanno trovato continuità negli anni nei servizi di segretariato sociale e sportello di ascolto.

 

Nel 2004 la Fondazione ha curato la realizzazione del progetto: "Percorsi di Educazione Intercolturale" in favore di immigrati extracomunitari, assegnati dai Comuni di Formia e Gaeta.

 

Nel 2005 ha realizzato un corso per operatori sociali nel campo dell'immigrazione rivolto al personale scolastico e degli enti locali.

 

Nel 2005 con replica nel 2008 la Fondazione ha realizzato due corsi di formazione professionale per personale immigrato impegnato nell'assistenza domiciliare (badanti) in partenariato con i Comuni di Formia e Gaeta.

 

Nel 2006 in partenariato con il Comune di Gaeta è stato realizzato un corso di formazione per operatori sociali impegnati nel progetto provinciale "Angeli Custodi".

 

Sempre nel 2006 la Fondazione ha realizzato in partenariato con il Comune di Formia, la progettualità "Interculturando Giocando" che ha previsto la realizzazione di una colonia estiva presso la pineta di Vindicio ed il Lido Frungillo in Formia, a favore di bambini svantaggiati comunitari ed extracomunitari per la promozione dell'integrazione sociale.

 

La Fondazione ha istituito inoltre un' osservatorio sull'immigrazione, che ha visto la realizzazione di ricerche - indagini sul fenomeno migratorio nel Sud Pontino

 

E' attualmente in corso in quest'ambito il Progetto "Il Ponte": percorsi interculturali e multietnici svolto presso il Comune di Formia in collaborazione con la A.I.I.L. (Associazione per l' Integrazione degli Immigrati Latina) di Latina, offre un servizio di Segretariato sociale, sportello di ascolto per le famiglie e servizio di informazione (nei giorni di mercoledì e venerdì dalle ore 15:30 alle ore 18:30) ed ha l'obiettivo di garantire l'accoglienza delle persone immigrate sul territorio italiano, promuoverne l'inclusione sociale e favorirne l'integrazione sociale ed economica.

 

________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Dal mese di Marzo 2016 è stato riattivato presso la sede della Fondazione Don Cosimino Fronzuto,   il Centro d'Ascolto e orientamento per immigrati. 

il Centro è gestito da personale competente che, in regime di volontariato, garantisce a quanti accedono al servizio:

 

 

- accoglienza, ascolto e analisi del bisogno;

 

- orientamento lavorativo e scolastico;

 

- consulenza legale e amministrativa in vari settori;

 

- informazione, assistenza e supporto amministrativo-burocratico per il disbrigo delle  

  pratiche amministrative;

 

- mediazione culturale;

 

- consulenza medica ed odontoiatrica c/o gli studi professionale di riferimento;

 

 

Si propone, inoltre, di agevolare i contatti con gli uffici pubblici, sia agli immigrati regolari che agli irregolari ( richiesta tessera sanitaria STP- extra ed ENI- comunitari), nonché ai minorenni accompagnati non in regola con il permesso di soggiorno, i quali saranno orientati verso scuole statali per la relativa iscrizione.

 

Il Centro di Ascolto è attivo il Martedì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore !8.00.

____________________________________________________________

 

AREA IMMIGRAZIONE  -  RESPONSABILE AVV. MARIACRISTINA SERPE

28 Aprile 2016

 

News sull'immigrazione a cura del dott. Luigi di Maio

Limmigrazione in Italia.docx
Documento Microsoft Word 24.6 KB